Altre paure

Col fatto che ci sono pazzi sanguinari ovunque, passa in secondo piano qualunque altro crimine. Come fare perché gli Iraniani non facciano più paura, anzi li si consideri dalla nostra parte? Come passare sotto silenzio che in Egitto i militari abbiano preso il potere e per mantenere l’ordine (un ordine come piace ai militari) mandi a morte le persone che hanno manifestato (che hanno manifestato, non ucciso)? È bastato buttare qualche bomba dove fa piacere a un’Europa imbelle e prigioniera degli affaristi delinquenziali, che ha perso anche l’apparenza dell’arroganza con cui ha massacrato a piacimento dappertutto, e che non compie alcuna azione decisiva, giusta o sbagliata che sia. In fondo, gli Iraniani impongono dettami religiosi, che male c’è? A parte la religione sbagliata, ci danno un esempio… In fondo, Al-Sissi vuole riportare l’ordine, che male c’è? Non se ne sente bisogno anche qui…? C’è un papa che sicuramente dispiace a tutti i religiosi più amanti della pompa liturgica che dei moniti di san Giacomo. Sicuramente non è in sintonia con quanti, anche da questa parte, preferiscono il più bieco fascismo a qualunque cosa odori di rivendicazione sociale; a chi ritiene giusto che un cardinale viva nel lusso; a chi riserva ai poveri, nelle chiese, solo la porta sul retro e i pacchi della carità; a chi ritiene che “noi” possiamo odiare “loro” perché la nostra religione è giusta, al contrario di “loro”, la cui religione è sbagliata. Ma i cattivi d’oltremare possono sovvenire al bisogno di rimettere le cose a posto. Sono il nemico perfetto che spazzerà via, di qua e di là dal Mediterraneo, tutti gli ingenui che blaterano di pace, giustizia, progresso. Così si avvererà quello che, ancora insicuro della sua plausibilità, scrivevo a commento di un articolo di Aldo Maria Valli. Se il sonno della ragione sta generando mostri(1), il risveglio della paura li rende invincibili. 1Per una lettura problematica del noto modo di dire, vedi qui.

Annunci

Informazioni su ribaldi

Uno che evidentemente ha ancora tempo libero...
Questa voce è stata pubblicata in Cogitazioni, Polemiche e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...