Pochi, ma buoni

Quarantotto anni. Tanti ne visse Niels Stensen, danese. Nel tempo in cui qualcuno fa a tempo a imparare a memoria alcune formazioni della nazionale di calcio o, come nel mio caso, alcuni testi di canzoni, questo signore ha dato un impulso storico alla scienza.

Continuo a bordeggiare le coste del regno della cultura, senza un machete per inoltrarmi nei suoi incolti terreni.

“Pulchra sunt quae videntur, pulchriora quae sciuntur, longe pulcherrima quae ignorantur”

Altre notizie in questa pagina.

Annunci

Informazioni su ribaldi

Uno che evidentemente ha ancora tempo libero...
Questa voce è stata pubblicata in Memorabilia e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Pochi, ma buoni

  1. Miriam N Bonazzoli ha detto:

    quando leggo le vite di questi personaggi (pensa che non lo conoscevo pur essendo stato in grado di fare anche l’anatomista, o forse non me lo ricordo), mi sento un pulviscolo nell’universo, un niente…..poi mi viene in mente quello che disse Madre Teresa ad un giornalista, che le fece osservare che i poveri sono tantissimi e lei con le sorelle erano poche e madre Teresa rispose” sì è vero, quello che facciamo è come una goccia nell’oceano, ma se non lo facessimo, l’oceano avrebbe una goccia in meno”…..non più pulviscolo ma goccia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...