Archivi del mese: maggio 2016

Invito alla danza

La Valse, di Ravel, è un brano perfetto per il cinema. La scena d’apertura, che lessi immaginata non ricordo dove: l’inquadratura parte sopra le nuvole, scende e quando la nebbia si dirada ci troviamo in un ricco salone coi preparativi … Continua a leggere

Pubblicato in Fantazija | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Un povero ricco

Stavo ascoltando l’ennesima versione dei concerti per violino di Bach. Non sono un intenditore, ma a forza di audizioni distinguo fra le versioni. Mi sono reso conto da tempo della differente maniera in cui ascolto oggi la musica rispetto a, … Continua a leggere

Pubblicato in Cogitazioni, Fenomenologia di me | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

È passata una carrozzina

Mi è successo un fatto strano. Ero a una fermata della metropolitana e ho visto uscire una carrozzina elettrica. Andava piuttosto veloce, come faccio anch’io quando posso, e vuoi sapere una cosa? Mi ha stupito! Sì, io sono rimasto stupito … Continua a leggere

Pubblicato in Cogitazioni, Fenomenologia di me | Contrassegnato , , | 2 commenti