Ringraziamenti

L’appuntato, quello delle barzellette. Catanese, così ci mettiamo dentro anche l’ironia sulle regioni meridionali: quella greve dei razzistei al Nord e quella compiaciuta delle sceneggiate al Sud.
Ebbene è stato un appuntato a pensarci, a ritenere di dover mandare un messaggio ai bimbei di una scuola elementare: lui e i carabinieri suoi compagni erano stati lì nei giorni del referendum; presumo che, come capita a me, si siano inteneriti a vedere i bei disegni, i frutti delle ricerche. Avranno, chissà, sentito nostalgia per i tempi della loro scuola. Non so se qualcuno di loro ha figliei, ma in tal caso l’associazione tra questei e quellei sarà venuta spontanea.
Così l’appuntato ha preso il gessetto e, con la migliore scrittura consentita dal mezzo, ha scritto un ringraziamento, un saluto e un incoraggiamento al suo futuro, al futuro di tutto il paese. Ai futurei carabinierei, salumierei, dentistei e ingegnerei, maestrei e ufficiali postali.
La classe avrà gioito al vederla: un avvenimento, senz’altro. L’avranno detto ai bimbei delle altre classi, qualche temino ne sarà scaturito, i genitori ne avranno sentito il racconto.
Nu professionista, nu operaiu, fra vent’anni, si commuoverà al ricordo, e sarà più gentile.

Annunci

Informazioni su ribaldi

Uno che evidentemente ha ancora tempo libero...
Questa voce è stata pubblicata in Cogitazioni e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...