Nella norma

Oggi sento la notizia d’un’auto incontrollata che a New York uccide e ferisce. Ad un certo punto il presentatore, dando gli aggiornamenti, c’informa che non sarebbe stato un terrorista e commenta parlando di sollievo.
Ah, ci sarebbe da tranquillizzarsi: non si tratta di un altro dei tanti spostati, senza arte né parte, non integrati, asociali, contigui agli ambienti delinquenziali, che ad un certo punto decidono di diventare qualcuno facendo i terroristi; no, si tratta di un altro dei tanti spostati, senza arte né parte, non integrati, asociali, contigui agli ambienti delinquenziali, che ad un certo punto fanno qualcosa di particolarmente devastante.
Mi si spieghi cosa c’è di tranquillizzante nel ricordarci che il Paese più ipernutrito del mondo produce a ripetizione dei disadattati ai quali è facile procurarsi armi per le stragi, droghe e alcolici per ridursi all’incoscienza, potenti automezzi per travolgere passanti, e come posso tranquillizzarmi al pensiero che quella gente si muova non rilevata, quasi nella norma in una società evidentemente contigua, in valori e gesti, ai loro.
Mi si spieghi qual sia la differenza fra un tipo di follia e l’altra e, soprattutto, qual sia la differenza fra chi arma l’una e chi l’altra.

Annunci

Informazioni su ribaldi

Uno che evidentemente ha ancora tempo libero...
Questa voce è stata pubblicata in Polemiche e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Nella norma

  1. emauri1958 ha detto:

    dì la verità, te ti vuoi cacciare in un vespaio appeso ad un ginepraio, dulcis in fundo l’inviata da Niuiorc dopo aver confermato che non era un fatto legato al terrorismo come quelli avvenuti di recente in Europa, non aveva di meglio da proporre che inviare un servizio dove si riesumavano per filo e per segno (con l’ausilio di spezzoni video) tali fatti avvenuti nell’ultimo quinquennio…

    ________________________________

  2. Stefano ha detto:

    Aggiungo, quale sarà la differenza fra il dolore per la vittima di oggi e le vittime in genere di incidenti del tipo caduta del cavalcavia o investimento di ciclista?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...