Giu le mani!

Il terrorista che ha colpito a Macerata, mentre si è fatto prendere, era in due pose che, secondo lui, avrebbero dovuto esprimere la sua posizione: il saluto romano e un tricolore al collo.
Ora, sul primo niente da eccepire: che l’uomo capace per razzismo di sparare a innocenti in mezzo alla strada sia un fascista, è piuttosto ovvio e infatti a casa sua hanno trovato la paccottiglia solita.
Il problema è il tricolore, che l’impronto avrebbe dovuto sentir bruciare come un vampiro la luce solare. Infatti, è la bandiera della Repubblica nata dalla Resistenza e che rappresenta tuttei lei italianei, certo, ma se sono repubblicanei e antifascistei. Non sarebbe certo il caso di togliere la cittadinanza a chi si esprimesse per la monarchia (al limite gli si potrebbe togliere il saluto), ma con il fascismo direi che la cosa è un tanto diversa: non c’è stata una conta per sapere le opinioni e poi si è deciso a maggioranza di vietare la ricostituzione del Partito Fascista; no, la Costituzione è stata scritta dai rappresentanti di forze che avevano combattuto contro i fascisti. Detta in tono semplicistico: hanno vinto e dichiarato che in Italia non si poteva più essere fascisti.
Un po’ per certi interessi, un po’ perché fortunatamente non si pratica (ancora) il lavaggio del cervello in stile ‘1984’, così è rimasta tanta gente fascista. Vabbe’, si possono fare tante cose: tenere un negozio, dipingere quadri, fare l’operaio o l’impiegato, studiare fisica: chi lo dice che una persona fascista non possa esserne capace? Però non si può (potrebbe) ricostituire il Partito né si può (potrebbe) farne propaganda.
E qui cominciano le domande: i libri trovati in casa dell’uomo erano di propaganda fascista; chi produce bandiere nere con su la croce celtica lo fa per propaganda fascista (quando è invece un luminoso simbolo della fede con cui dall’Irlanda si è predicato il Vangelo nelle Isole Britanniche e poi in tutto il mondo), lo stesso dicasi di tutti quegli altri simboli trovati.
Qualcuno perseguirà gli autori di tale propaganda? Credo di no.
Ma la bandiera della Repubblica italiana è il simbolo degli italiani riuniti nella Repubblica antifascista. Unire questo tricolore agli altri simboli vuol dire, semplicemente, farne vilipendio.
Sarà, almeno questo, perseguito? Credo di no, come non sono stati perseguiti i leghisti negli anni passati.
È anche a causa di queste omissioni che oggi possono succedere fatti come quello di Macerata e di più gravi, temo, ne accadranno.
Nel silenzio di Istituzioni, che dovrebbero muoversi per principio, Forze dell’Ordine, che dovrebbero farlo per lavoro, Magistratura, che dovrebbe farlo e basta, Sindacati, che (ma mi scappa da ridere), società civile, di cui in teoria fa ancora parte qualche persona per bene, giornalisti, che (rido di nuovo), mi ritrovo da solo, pateticamente, a dire:

giù le mani, tu usa pure tutti quei simboli raccattati, ma quella bandiera è MIA e non è tua!

Informazioni su ribaldi

Uno che evidentemente ha ancora tempo libero...
Questa voce è stata pubblicata in Polemiche e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Giu le mani!

  1. Stefano ha detto:

    E bravo Rikki, sarà che date le mie idee progressiste con le quali cerco sempre un dialogo, sarà che uno come me che le armi le guarda attirato solo dai meccanismi che usano (ma questo solo per curiosità tecnica) penso di avere una soluzione ai problemi di certi leghisti, ovvero aiutiamo i popoli dell’Africa a casa loro portando laggiù tutti i fantomatici tutori della RAZZA così che possano prolificare ed espandersi in quei luoghi visto che qui da noi siamo già in troppi. Chissà mai che questo deflusso di PERSONE PER BENE non dia spazio a quelle che arrivando da noi chiedono solo UN LAVORO ONESTO, Ha dimenticavo la Bandiera UL TRICULUR, la mia c’è l’ho nell’anima e non permetto certo a nessuno ne di rubarmela e nemmeno di sporcarla.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.