Dignità

I giornalisti che bivaccano sui sentieri, tracciati dalle insondabili strategie dei politicastri tra un ristorante e una festa, un convegno e un’inaugurazione, a prendersi acqua e freddo e caldo e neve, per pietire le approssimative estemporanee esternazioni dei suddetti, ce l’avevano? Intendo: prima che piegassero anche quella di categoria ai comandi delle redazioni.

E i suddetti che, pur disponendo di tutti i mezzi della propaganda, e sicuri di poter convocare pennivendoli e fotovendoli ogniqualvolta gli aggradi, forse che ne danno prova? O non riducono, anche formalmente, il loro pensierastro alla chiacchiera da bar a cui è, a prescindere, ridotta?

E a che si riduce, quella dei già citati fotovendoli, costretti a correre di qua e di là dietro comando, neanche sicuri di svendere una delle loro realizzazioni, ma intanto avendone la produzione a carico?

L’Italia è una Repubblica fondata sullo sfruttamento del lavoro.

Informazioni su ribaldi

Uno che evidentemente ha ancora tempo libero...
Questa voce è stata pubblicata in Polemiche e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.