Archivi tag: lingua italiana

Opacità semantica

Sul banco ci sono dei prodotti pronti: alle volte fa comodo non aspettare quella mezz’oretta che tutto sia cucinato. Scorro le confezioni e mi casca l’occhio (svenuto) su un pacchetto di “roast-beef cotto”.Ora… se qualcuno conoscesse quella lingua mmerigana di … Continua a leggere

Pubblicato in Chiacchiere | Contrassegnato | 1 commento

Bando europeo … di supercazzola

oh, sapete? Abbiamo un problema. Concordo: l’Italiano, per esempio, ma soprattutto gli italiani hanno un problema linguistico, anche in ambito digitale. Già il fatto che si usi il termine ‘digitale’, che in Italiano dovrebbe significare ‘relativo alle dita’, è indicativo … Continua a leggere

Pubblicato in Polemiche | Contrassegnato , | 1 commento

Un titolo adatto

In americano il titolo del film è “What happened to Monday?”, tuttora indigesto a un popolo che non sa andare oltre i trend, le news… quindi bisognava dargli un titolo adatto. Sette sorelle che si fingono una, in una (brutta) … Continua a leggere

Pubblicato in Polemiche | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Ecologia

Il coronavirus par favorire anche lo sterminio delle parole: in tutta Italia non si trova più una “tendenza” o un “andamento”, mentre il loro posto se lo prende il “trend”. Come quando una pianta esotica è importata e sconvolge l’equilibrio … Continua a leggere

Pubblicato in Chiacchiere, Polemiche | Contrassegnato | 1 commento

Viva i plagi

Cercando tutt’altro, capito in questa pagina, fatta per stranieri che voglio imparare l’italiano, e scopro che questa canzone di De Andrè riprende un brano di Telemann, e mi sono commosso ad ascoltare entrambe le esecuzioni.

Pubblicato in Memorabilia | Contrassegnato , , , | 1 commento

Parole, parole, parole, parole

“scattano i soccorsi”… so come scatta una molla, come scatta un interruttore, e posso capire perché, di chi perde la calma, si dica che “è scattato”. Il movimento è chiaro. Ma che i soccorsi scattino, è una doppia immagine: delle … Continua a leggere

Pubblicato in Polemiche | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Neutro singolare e plurale

Il neutro, in italiano, serve in due casi: A) quando un oggetto singolare potrebbe essere accordato al maschile o al femminile, per esempio: 1) “il candidato dovrà dimostrare competenze linguistiche” è scritto nel bando, ma nel verbale 1.1) “il candidato … Continua a leggere

Pubblicato in Cogitazioni | Contrassegnato , , | 2 commenti